Spiegazione per Jesse Singal

Il 9 ottobre 2017, l’amministratore delegato di un ente di beneficenza britannico chiamato Mermaids ha rilasciato una dichiarazione riguardante il suo sostegno alla gioventù di genere, riprodotta di seguito. Solo un giorno dopo, nientemeno che Jesse Singal ha reagito affermando che questa solidarietà benefica non veniva arrostita per aver detto la stessa cosa che aveva detto. Ora Jesse Singal è uno dei soggetti regolari di questo blog a causa della combinazione della sua ampia portata e della sua straordinaria incompetenza quando si tratta di coprire i problemi dei trans. Il fatto che continui a essere pagato per scrivere su di loro è certamente un danno per la mia salute.

La cosa particolarmente fastidiosa del tipo di errore di Jesse Singal è che ci sono dei livelli . Potrei semplicemente alzare le braccia e dire “no”, ma fa un esempio illustrativo delle ipotesi sovrapposte che la maggior parte delle persone porta con sé mentre non sono iniziate su argomenti trans. Quindi mi sento generoso. Nonostante sia estremamente improbabile che Jesse Singal possa mai incontrare queste parole o impegnarsi seriamente con loro a causa della mia “isteria trans”, lo spiegherò per lui.

Cominciamo con l’ente benefico di supporto trans chiamato Sirene. Questa è la loro dichiarazione del 9 ottobre e siamo interessati al primo paragrafo. Ho aggiunto l’enorme enfasi:

“In primo luogo, considera quanto spaventoso e isolante debba essere detto ripetutamente a un bambino che qualcosa che sentono così profondamente è inaccettabile per coloro che li amano per lo più cara. Ascolta tuo figlio. Fai sapere loro che ami e accettali comunque . Fai loro sapere che li stai accanto. Far loro sapere che ci sono altri bambini nel mondo che sentono il modo in cui lo fanno. Fai loro sapere che alcuni bambini si sentono così da giovani, quindi crescono e non si sentono così fortemente. Fai loro sapere che gli altri bambini si sentono così quando sono giovani, poi crescono e continuano a sentirsi così e vivono come il genere con cui si identificano. Far loro sapere che entrambi i gruppi possono crescere per avere una vita felice e ben adattata . Fai sapere loro che va bene per te. Far loro sapere che non sono soli. ”

Questa è la dichiarazione di Sirene. Ora, non venivano arrostiti per questa affermazione perché tutto nel paragrafo precedente è assolutamente vero. Tuttavia, non è nemmeno quello che Jesse Singal ha detto nel corso della sua carriera come burattino da calzino transfobico, contrariamente al suo incredibile tweet del 10 ottobre:

(Immagine: una screencap di un tweet che dice “Confuso sul perché la gente non insegue le Sirene per questo, se, come mi è stato ripetutamente detto, la desistenza è un” mito “” transfobico “)

Il primo livello che dobbiamo rimuovere per capire la quantità di bafflegab concentrato che Singal ha appena inflitto al mondo inizia con un processo di cura per i giovani di genere in genere chiamato “affermazione di genere”. Quando abbiamo contattato l’ultima volta un professionista affermativo di genere, il dottor Diane Ehrensaft, ha notato nella mia corrispondenza che la “gioventù di variante di genere” è in realtà un supergruppo, con all’interno tre gruppi più piccoli di persone, tutte con esigenze mediche distinte:

  • Ruolo di genere non conforme: bambini insoddisfatti, per qualsiasi motivo, delle aspettative espressamente spinte su di loro a causa del sesso loro assegnato.
  • Interrogazioni di genere: tutti i bambini che hanno dubbi sulla propria identità, ma non sono sicuri di come articolarla.
  • Disforico di genere: bambini che esprimono un disagio persistente associato ai loro attributi sessuali.

Il motivo per cui questi tre diversi gruppi esistono sotto un unico ombrello, solo gli ultimi due dei quali potrebbero avere un’eziologia connessa, è che la maggior parte dei genitori considererà la possibilità di un’identità di variante di genere basata esclusivamente sul fatto che un bambino possa o meno svolgere il ruolo atteso di genere . Ora che noi insidiosi attivisti trans siamo riusciti a fondare (alcuni) vocaboli utili ad articolare la varianza di genere, genitori cis più ben intenzionati ma in gran parte ignoranti stanno prendendo in considerazione la possibilità che il loro ruolo di genere bambini non conformi possa essere trans, e quindi cercano un clinica di identità di genere.

Questa è un’osservazione importante, quindi lo ripeterò alcune volte: questi clinici lo sanno. I professionisti affermativi di genere sono ben consapevoli del fatto che la maggior parte dei loro pazienti sarà indirizzata alle loro cure semplicemente per non conformarsi alle aspettative specificamente spinte su di loro a causa del sesso loro assegnato. Ripeto: i clinici affermativi di genere sanno di avere tre diverse popolazioni tra i loro referral perché la maggior parte dei genitori cis non può aspettarsi di capire veramente cos’è la disforia di genere. I genitori che richiedono questi rinvii non sono gli esperti e spesso lo fanno sulla base, ironicamente, dei morsi di suono mal digeriti propagati da giornalisti di merda come lo stesso Singal.

Quindi cosa offre l’assistenza affermativa di genere per queste tre popolazioni? La dottoressa Ehrensaft spiega nel materiale che mi ha inviato:

Credito: Diane Ehrensaft, usato con permesso

Il primo punto è che “le variazioni di genere non sono disturbi” e che la patologia, se presente, “è spesso correlata alle reazioni interpersonali e culturali a un bambino”. In altre parole, l’unico elemento comune per tutte e tre le popolazioni è la necessità per la consulenza per far fronte agli effetti del bullismo. Il quarto punto è un’ammissione chiave che Jesse Singal omette frequentemente quando vuole imbrattare l’assistenza sanitaria trans: “Il genere può essere fluido e non binario”. Questa è un’ammissione da parte del fornitore di assistenza sanitaria che molti di questi bambini articoleranno identità più chiare nell’adolescenza che non richiedono una transizione.

Gli obiettivi dell’affermazione di genere sono condivisi come segue: “[facilitare] l’opportunità dei giovani di vivere nel genere che si sente più reale e / o comodo”. A tal fine, i clinici dell’identità di genere devono fare i conti con le altre due popolazioni di pazienti: Il genere mette in discussione la gioventù e la gioventù disforica di genere. Nel primo, il dott. Ehrensaft spiega che la consulenza non giudicante e non coercitiva può dare ai giovani lo spazio per interrogarsi in un ambiente a basso rischio. Il paziente assume la guida e il clinico non sta cercando di spingere il bambino in nessuna direzione. Sono solo i bambini che continuano a manifestare un notevole disagio dopo la fase 2 di Tanner della loro pubertà che si qualificano per il blocco ormonale e, se persistentemente disforico di genere fino ai 16, sostituti ormonali. Questo protocollo è esaminato in dettaglio da Zinnia Jones – anche se riconosce l’esistenza di adolescenti trans, conclude che i suoi requisiti sono, semmai, conservatori e probabilmente negano ancora il trattamento alla gioventù disforica di genere che ne trarrebbe beneficio.

Al contrario, la prima incursione di Jesse Singal nel regno dei problemi trans (almeno di cui sono a conoscenza) è una scusa fulminea per il dottor Kenneth Zucker, un medico la cui metodologia prevede che il cisgender e il transgender si classifichino come risultati reciprocamente esclusivi, con l’esterno cisgender (non importa quanto miserabile) sia considerato preferibile al transgender esteriore (non importa quanto felice o sollevato). In altre parole, l’obiettivo dichiarato della metodologia del dottor Zucker non aveva nulla a che fare con l’opportunità dei giovani di vivere come era “il più reale e / o comodo”, e invece l’obiettivo dichiarato era quello di rendere un’identità autodidatta esternamente così straziante che interrogare gli adolescenti si chiuderebbe per la propria sicurezza.

Questo ci porta al punto di partenza per l’affermazione delle Sirene. Susan Green, a nome dell’ente benefico, scrive che “alcuni bambini cresceranno per sentirsi diversamente”, riferendosi al ruolo di genere dei bambini non conformi che non hanno avuto angoscia elevata quando hanno raggiunto la Tanner Stage 2 della loro pubertà. Green dice anche, senza alcun aggettivo moralistico, che alcuni bambini continueranno a provare lo stesso sentimento, riferendosi ai bambini angosciati dai loro attributi sessuali che rimarranno (ovviamente) angosciati quando raggiungono la pubertà. Il punto centrale della dichiarazione di Green è che i due gruppi di bambini, e il terzo gruppo in mezzo che sono incerti, sono tutti validi. Indipendentemente da come si capiscono, saranno tutti amati. Questo è molto diverso dalla metodologia di Kenneth Zucker, che istituzionalizzava esplicitamente l’ostilità verso uno degli “esiti”, con i suoi sostenitori che arrivavano al punto di ammettere che i bambini trans nelle loro cure avrebbero bisogno di una terapia dalla loro “terapia”! Finché i giornalisti possono continuare a scrivere su questa ricerca senza sottolineare che ciò costituisce un’ammissione di negligenza, non saremo in grado di fidarci del giornalismo per prospettive accurate su questioni trans.

Infine, spiego di più sul motivo per cui “desistance” è un’idea sbagliata in questo post. La versione breve è che le statistiche sono state prodotte tra le versioni DSM. La diagnosi del DSM-IV, Disturbo dell’identità di genere, in realtà non ha richiesto alcun desiderio persistente di essere un altro sesso diverso dal proprio, una proprietà che chiamiamo disforia di genere. In confronto la diagnosi di disforia di genere del DSM-V richiede il desiderio di essere un altro sesso diverso dal proprio, con un ulteriore elenco di utili criteri diagnostici per aiutare i medici a valutare. Poiché questo desiderio persistente è il più forte fattore predittivo della necessità o meno di una serie di opzioni mediche per la transizione da parte di una persona, è necessario comprendere che coloro che non hanno questo desiderio sono un gruppo separato di persone. L’idea sbagliata di “desistance” paragona tuttavia le mele alle arance. Tre quarti dei clienti di Kenneth Zucker erano “sotto-soglia per la disforia di genere”, il che significa che era improbabile che tre quarti dei suoi clienti avessero bisogno di opzioni di transizione. Eppure ha continuato a dichiarare pubblicamente perché la maggior parte dei suoi clienti non erano specificamente disforici di genere che dovremmo affrontare tutti i giovani varianti di genere supponendo che non siano anche disforici di genere.

Kenneth Zucker nel riassumere la sua ricerca afferma che circa il 70% dei bambini ammessi alla sua clinica erano “sotto-soglia per la disforia di genere”, nel senso che non stavano vivendo l’ansia incarnata che motiva le persone alla transizione. Nonostante ciò, Zucker e il suo squadrone di vari protetti avevano, inserendosi nel gruppo di lavoro sull’identità di genere per il DSM-4, cambiato con successo la definizione del cosiddetto “disturbo dell’identità di genere” per … non aver effettivamente bisogno della disforia di genere . All’improvviso, Zucker potrebbe affermare che tutti i suoi pazienti erano “transgender” – nonostante il fatto che ciò non fosse chiaramente dovuto alla sua stessa ammissione altrove nelle sue ricerche – e quindi dare seguito a ciò dicendo che la stessa percentuale di pazienti “cessò di essere transgender “quando erano adolescenti.

Quale, sai, è un po ‘come dire che hai riparato la gamba rotta del paziente, anche se inizialmente erano stati ricoverati in ospedale per la febbre?

Jesse Singal mette il “mito” tra virgolette come se fosse ancora in discussione. Spiacente, nessuno che capisca realmente l’importanza di isolare causa ed effetto pensa che il malinteso sulla distorsione sia radicato in una solida interpretazione dei dati. È sempre stato fuori di sé quando scriveva su argomenti trans, ma i redattori continueranno a comprare la sua bile ignorante perché nulla vende abbastanza come imbrattare gli “attivisti transgender”. Nel frattempo sarò qui, smantellando istericamente la sua contorsione contagiosa per le arachidi.

-Shiv

[I commenti si aprono su FreethoughtBlogs.]